Nova Pangea

 
 
 CURIOSANDO
Queste nostre pagine sono dedicate ad alcune curiosità che riguardano le professioni ed i prodotti stranieri.
CURIOSANDO non è altro che un insieme di notizie relative alla nascita di prodotti di ogni giorno o personaggi divenuti famosi. 
 
FORSE NON TUTTI SANNO CHE....
  • La lacca divenne comune dopo che venne brevettato il processo di aerosol e realizzata la prima bomboletta spray aerosol nel 1940. Chase Product (un produttore di bombolette) fu il primo a metterla sul mercato, con l’idea che lo stesso contenitore utilizzato per gli insetticidi durante la seconda guerra mondiale potesse essere utilizzato per la lacca per capelli.  Nel 1957 nacque in Francia L’Oréal Net, la prima lacca spray. Si applicava in modo rapido e semplice senza l’ausilio di acqua e per questo suscitò immediatamente l’interesse dei parrucchieri, che iniziarono a usarla nei propri saloni. È il 1960 quando quella stessa lacca diventò Elnett, contrazione di “Elle” (lei) e “nette” (ordinata). Le donne iniziarono a usarla per copiare i look cotonati della star del cinema. Così il prodotto divenne sempre più popolare e di massa, fino a diventare, nel 1964, il prodotto di bellezza più venduto. Si ebbe una flessione di vendite nel 1970 quando si prediligeva un’acconciatura più liscia e naturale, per tornare ad avere successo negli anni ’80 quando ritornarono le acconciature vaporose e nacque la moda punk. Oggi le lacche hanno molte formulazioni, dalla tenuta leggera alla massima, lacche ecologiche e/o lenitive.

  • La Lancôme è un'azienda di cosmetici francese creata il 21 febbraio 1935 da Armand Petitjean, profumiere a Parigi, che scelse il nome per la sua sonorità francese ispirandosi al castello di Lancosme.
    Il lancio del nuovo marchio avvenne con la creazione di cinque profumi presentati nel corso dell'Esposizione Universale di Bruxelles del 1935: Tropiques, Tendres Nuits, Kypre, Bocages e Conquête. Dal 1964 Lancôme fa parte del gruppo L'Oréal, nella divisione "Prodotti di lusso".
 
  • La tintura per capelli ha origini antichissime. Già gli egiziani usavano l’hennè per tingere i capelli delle mummie, mentre i Greci conoscevano tinture vegetali e scurivano i capelli grigi con pettini intinti nell’aceto. Nell’antica Roma le donne si servivano di un sapone prodotto con una miscela di sego e cenere oppure di cenere di betulla, tuorli d’uovo e fiori di camomilla per riflessare le loro chiome. Le donne brune si tingevano con cenere di assenzio mista a olio di rosa o da infusi di foglie di cipresso intrise nell'aceto. I capelli rossi si ottenevano con la polverizzazione delle foglie della pianta Lawsonia inermis, meglio conosciuta anche ai nostri giorni come hennè.

 

 

  • Si ritiene che il primo rasoio di sicurezza sia stato brevettato in Germania dai fratelli Kampfer, nel 1880. Fino ad allora venivano usati rasoi in acciaio che erano relativamente costosi e che dovevano essere affilati periodicamente oltre ad ossidarsi a causa dell’ uso continuo.
  • Nel 1893, King Camp Gillette (1855-1932), un commesso viaggiatore della società Crown Cork & Seal Co., produttori di tappi per bottiglie, progettò un rasoio molto più sottile e leggero, con lame intercambiabili in acciaio e un prezzo molto più abbordabile. I primi "rasoi di sicurezza Gillette" costavano 5 dollari (140 dollari oggi). Nel 1902 fu creata la Gillette Safety Razor Company. La società fu un fornitore dell'esercito statunitense durante la Prima Guerra Mondiale ed è nota ancora oggi come società produttrice leader del settore.

 

  • Nel 1837 William Procter, un  fabbricante inglese di candele, diede vita insieme all’irlandese James Gamble, fabbricante di sapone, alla società Procter and Gamble. Nel 1859 erano già stati già venduti 1 milione di prodotti in un solo anno e diventarono i fornitori delle truppe dell'Unione durante la Guerra Civile (1861-1865). A quel tempo si usava il "Sapone di Castiglia", in barre, a base di acqua, soda caustica e olio d'oliva. Nel 1879 la P & G introdusse un nuovo sapone, "l'Ivory Soap", che prometteva di essere puro al  99,44%  e galleggiare nell’acqua. Era ottenuto agitando il prodotto con l'aria nella macchina di miscelazione. Fu il primo sapone americano pari in termini di qualità ai migliori saponi europei
                                            
  • La Chocolat Menier venne fondata nel 1816 come industria farmaceutica in Parigi, al tempo in  cui il cioccolato veniva utilizzato come prodotto farmaceutico e costituiva solo una parte della produzione. Controllata dalla famiglia Menier per 150 anni, la società, nel 1893 decise di fare un’importante campagna pubblicitaria con i posters di Firmin Bouisset dove una bambina utilizzava una barretta di cioccolato, come fosse un gessetto, per scrivere sui muri e sulle finestre il nome “Cioccolata Menier”.L’immagine ebbe molto successo ed i dolci graffiti della fanciulla divennero un simbolo riconosciuto in tutto il mondo. Nel 1971 la fabbrica venne acquistata da Rowntree Mackintosh (creatore dei celebri Smarties nel 1937 e della barretta Lion nel 1976), e poi acquisita successivamente dalla Nestlè nel 1988.

Sottocategorie

ASSOCIAZIONE NOVAPANGEA – Via Confienza 15 – 10121 Torino Cod. fisc. - Partita IVA  97748850019 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  - Policy privacy e Cookie